Il meglio di Internet


Ieri sera mia figlia e rientrata a casa e mi ha chiesto

Ieri sera mia figlia e rientrata a casa e mi ha chiesto Papa, che cos'e un microscopio?
E io le ho risposto E' uno strumento che serve a ingrandire gli oggetti.
E lei Ah, ora capisco perche Giovanni mi dice sempre che ho una mano microscopica!

Pubblicità

    In un ristorante di Torino il cameriere si avvicina al tavolo di due signoriDdesiderano vossia?
    Lei e nuovo?
    E' la prima volta che la vediamo qui?
    Si sono stato assunto l'attro ieri!
    E da dove viene!
    Vengo da Busto Arsizzio!
    E scusi. . .
    ma dove e nato?
    Sono nato ad Amsteddam!
    Si ma i suoi genitori?
    Mmia matri era di Bboston e mio patre di Cchicaco!
    Perdoni l'impertinenza, e i suoi nonni certamente. . .
    Mio nonno patenno iera di Citta ddel Capo, sua moglie di Mmosca, mentre mio nonno mmatenno iera di Ttoronto e la moglie ddel Bbengodi!
    E com'e che ha questo spiccato accento siciliano?
    Ho studdiato llingue!(da raccontare chiaramente con forte accento Siculo)
    In una grande vallata si trovano un pastore con il suo gregge, ad un certo punto un signore si avvicina al pastore e si complimenta con lui per il grande numero di pecore che compongono il gregge.
    Il pastore fiero del complimento fa Le pecure mie so' cosi tante che sfido chiungue a 'nduvina' quante so' esattamende.
    Ed il signore gli risponde Allora scommettiamo che vi dico esattamente il numero con una sola occhiata?
    Non e possibile, nun c'e mai riuscito nisuno a 'nduvina' quante so', comungue s'induvinate ve potete pija' 'na pecora quarziasi, pero si sbajate me date 500.
    000 lire!Il tale dopo avere acconsentito si concentra, scruta nella valle, scruta sulla rupe, scrive due tre scarabocchi su un pezzo di carta e poi fa Sono esattamente 1865 pecore!
    Caspita! C'avete 'nduvinato! Ma come avete fatto?
    Prego. . .
    pijateve pure 'na pecora!Il tizio tutto compiaciuto si accosta al gregge e dopo un momento di riflessione sceglie la pecora.
    Poi proprio come fanno i pastori carica la pecora sulle spalle e si incammina.
    Il pastore mentre lo vede andare via gli dice Signo'! La volemo fa n'antra scummessa?
    Scommettiamo che io 'nduvino che mestiere fai?
    Non e possibile, io e lei non ci siamo mai visti prima!
    Allora se 'nduvino me riprendo la pecora, invece se sbajo se ne prende n'antra lei! Va bene?
    D'accordo! Allora mi dica. . .
    che mestiere faccio?
    Lei e un Carabiniere!
    Ma. . .
    non e possibile. . .
    come ha fatto ad indovinare?
    E' facile! 'N mezzo a 1865 pecure proprio lu cane te si annato a pija'!